Sistema Nervoso

 

Per comprendere II Metodo Feldenkrais® non si può scinderlo dal sistema nervoso e dalle sue conoscenze elementari perché II Metodo Feldenkrais® oltre ad essere una conoscenza corporea è un apprendimento che fa percepire il corpo.

Il sistema nervoso è ritenuto da molti studiosi sconosciuto e complesso, ma esplorabile, e permette all'organismo di ricevere e trasmettere stimoli dal mondo esterno coordinando le informazioni fra loro.

Dai sensi (vista, udito, tatto, gusto), dalla pelle, dai visceri, dall'ambiente esterno arrivano stimoli al cervello attraverso vie nervose; la più importante è la via SOMATO-SENSITIVA o CINESTESICA.

 

Via Cinestetica

Inizia dai recettori sensoriali della pelle e raggiunge la corteccia attraverso fasce connettivali. Le informazioni sensoriali provenienti dalla superficie del corpo raggiungono la corteccia sensitiva e generano una risposta relativa al controlla muscolare.

sistema nervoso

Questa via apprende sotto il nostro comando volontà se opportunamente stimolata si possono recuperare le funzioni perdute.

Esistono interazioni fra attività infantili e sviluppo del cervello. La relazione rappresentata nel diagramma seguente, evidenziata da frecce di verso opposto, indica che l'una influisce sulle modificazioni dell'altra, in cui causa ed effetto si invertono continuamente di posto nell'anello retroattivo, proprio perché l'effetto torna ad agire a ritroso sulla causa che lo ha determinato.

ciclo

Imparare a muovere il corpo e coordinarlo, costituisce un processo ordinato per un bambino che non ha subito traumi infantili, poichè è in grado di compiere uno sviluppo organico.

Un bambino che invece ha subito traumi infantili con macro e micro lesioni cerebrali non è in grado di compiere uno sviluppo evolutivo ed ha una sequenzialità di movimenti limitata.

Spesso appare pigro, triste, demotivato, impacciato nelle azioni e si sposta con difficoltà nello spazio. Prevalentemente utilizza gli arti che muove con maggior facilità dimenticandosi di quelli lesi.

Ma quando sentirà il suo corpo e si percepirà quasi totalmente attraverso lezioni di Integrazione Funzionale che attenueranno la rigidità muscolare, restituendo ad articolazioni e scheletro la loro funzione, il suo corpo e il suo sguardo sprigioneranno gioia.

Sarà allora che il bambino diventerà più attivo, motivato e porterà nella quotidianità movimenti che l'handicap gli impediva di compiere.

 

Compito degli insegnanti Feldenkrais®

è quello di creare nuovi circuiti nervosi o sinapsi affinché il bimbo abbia l'opportunità di compiere nuove azioni e vivere meglio con se stesso, questo è il nostro compito, perché il nostro è un Metodo scientifico e non può fare miracoli.