Osteoporosi (3)

 

Fratture del polso

La frattura del polso è frequente fra le donne tra i 50 e i 70 anni. Di solito, è la conseguenza di una caduta in avanti dalla posizione eretta, che induce il soggetto a protendere le mani per attutire l'impatto.

osteoporosi

Fratture del femore

Subire una frattura dell'anca è una circostanza grave, ma non deve essere una tragedia. La causa è l'osteoporosi e nel 90% dei casi è dovuta a caduta. Secondo studi recenti, la frattura da "trauma" sarebbe una frattura spontanea e la caduta una sua conseguenza. L'osteoporosi rende le ossa fragili a tal punto che si rompono spontaneamente da sole.

Conclusioni

Negli anziani di entrambi i sessi, il continuo schiacciamento delle vertebre associato all'accentuato incurvamento della colonna comporterà la riduzione della statura, del volume del torace e della cavità addominale. L'accorciamento della colonna diminuirà lo spazio fra torace e addome con conseguente diminuzione della capacità polmonare, con difficoltà di respirazione e difficile superamento di eventuali affezioni:

- bronchite
- broncopolmonite
- enfisema

Inoltre, la diminuzione della capacità addominale può essere responsabile dell'ernia dello iato esofageo. La pressione costante esercitata sul pavimento pelvico può essere la causa del prolasso pelvico, rettale, uterino. Questi cambiamenti si accompagnano a gravi problemi fisici e psicologici. La combinazione di dolore e deformazione della colonna impedisce alla persona di svolgere le attività quotidiane con perdita di autostima compromettendo la vita sociale dell'individuo.

osteoporosi