Sport e attività fisica

 

"Mens sana in corpore sano". Fin dall'antichità è noto che l'attività fisica, soprattutto quella sportiva, contribuisce al benessere della mente e non solo del corpo. Tuttavia a livello scientifico ancora molto resta da chiarire: ad esempio, i meccanismi neurali responsabili dei benefici cerebrali dello sport e gli effetti specifici di discipline differenti e in categorie diverse di persone.

Lo sport è l'insieme di quelle attività, fisiche e mentali, compiute al fine di migliorare e mantenere in buona condizione l'intero apparato psico-fisico umano e di intrattenere chi le pratica o chi ne è spettatore.

sport

Recenti studi stanno riconoscendo i benefici dello sport sulle funzioni cognitive di atleti disabili, dimostrando che anche in questo caso la mente ne trae effettivo giovamento, non solo psicologico, ma migliorando addirittura la plasticità cerebrale.

Per poter realizzare una sana attività sportiva sia a livello agonistico che a livello dilettantistico è molto importante avere un corpo funzionale, cioè capace di poter realizzare i movimenti coinvolgendo in maniera equilibrata ed efficiente i muscoli, lo scheletro e l'intera struttura e organizzazione corporea.

Il Metodo Feldenkrais è molto conosciuto tra gli sportivi perché l'attività che le lezioni di integrazione funzionale e le lezioni CAM consentono di creare un profondo dialogo tra mente e corpo, una presa di coscienza sui movimenti che sei realizzano e sugli sforzi che si impiegano.

Molti movimenti, molte azioni che eseguiamo nella nostra vita sono molte volte non efficaci. Cosa significa? Significa che sono il risultato della complicità di sforzi efficaci ed anche estranei all'ottimento dell'azione desiderata. Si parla di movimenti parassiti.

Dalla compresione di come un movimento possa essere realizzato col minimo sforzo e con la massima efficace nasce il concetto di "Io potente" scritto da Moshe Feldenkrais in cui si analizza poprio il miglioramento delle performance di qualsiasi persone, e quindi di un atleta a maggior ragione, nel compimento di movimenti una volta che si è presa coscienza della possibilità di realizzarli col minimo sforzo possibile. CAM significa "consapevolezza attraverso il movimento" ed è proprio la logica che sta dietro il Metodo Feldenkrais: compiere particolari movimenti sotto la supervisione dell'insegnante Feldenkrais in modo da sviluppare la consapevolezza di quanto possa essere leggero, semplice e per questo efficace.

Partendo da questo presupposto si può capire come possano aumentare le performance e i risultati di chi svolge attività sportiva. Il Metodo Feldenkrais diventerà, una volta conosciuto, non solo un sistema preventivo di traumi e contratture che sono causati da un non corretto uso del proprio corpo, ma anche uno strumento per migliorare l'efficienza della propria organizzazione corporea al fine di ottenere risultati migliori nella propria disciplina.